La STASI era la polizia della Repubblica Democratica Tedesca che si occupava di garantire la sicurezza con metodi estremamente repressivi.

Tra i suoi obiettivi c’era tenere sotto controllo la gioventù ritenuta decadente, quella che, per intenderci, ascoltava musica strana e aveva un look inusuale.

Open Culture ha pubblicato una traduzione della guida illustrata che gli agenti della STASI utilizzavano per identificare gli esponenti delle diverse subculture negative.