I mestieri tranquilli

Qualche giorno fa, in tram, ho ascoltato una conversazione tra una nonna e il suo nipotino di otto, nove anni circa. È andata più o meno così:

«Nonna, io ho deciso che da grande voglio fare il vigile del fuoco!»
«Ma cosa dici? Guarda che non è mica un mestiere bello…»
«Perché lo pensi, nonna?»
«Beh, non è un mestiere gratificante: alla fine devi andare semplicemente a spegnere fuochi in giro per la città. Vai lì con il camion, con l’idrante, butti acqua sul fuoco e poi basta. Poi guarda che i vigili del fuoco non guadagnano molti soldi, cosa credi? Ci sono mestieri molto più belli che ti fanno anche guadagnare tanto. Per esempio il costruttore di case, il commerciante, l’avvocato…»
«Ma, nonna, perché dici che non è un bel mestiere? I vigili del fuoco salvano la vita alle persone. E non solo quando ci sono gli incendi. Anche quando ci sono le frane, le piogge forti, i terremoti…»
«Ehm, certo, però… Cioè, non voglio dire che non sia un mestiere bello. È che è pericoloso. Ci sono mestieri più tranquilli, questo volevo dire.»
«Ma nonna… qualcuno deve pur farli questi mestieri meno tranquilli! Per me i vigili del fuoco sono degli eroi.»

Penso che non ci sia bisogno di ulteriori commenti.

Non lo so

In un mondo in cui tutti vogliono esprimere un’opinione su tutto, avvertiamo la pressione sociale (e social) di dire la nostra su qualsiasi argomento.

Negli ultimi mesi ho scoperto il piacere di dire: «Non lo so». Mi libera dall’ansia e mi trasmette serenità e leggerezza.

In fondo è la sola verità che ci è concesso conoscere: «Non lo so».

Perché le nonne regalano pigiami e mutande

Quando ero piccola le mie nonne mi regalavano sempre pigiami, mutandine e calzini in occasione del mio compleanno. A voi succedeva lo stesso? Mi sono sempre chiesta il motivo e ho capito solo oggi perché lo facevano.

La storia della filosofia ci insegna che l’evoluzione del pensiero non si misura in base alle quantità delle risposte che l’uomo riesce a dare agli interrogativi che si pone, bensì in base alla qualità delle domande che tormentano le sue notti.

Le nonne – creature straordinarie che si avviano verso il tramonto della vita – hanno vissuto abbastanza da sapere quali sono le domande fondamentali:

Continua a leggere “Perché le nonne regalano pigiami e mutande”