L’Appia Antica

Non è facile esprimere le sensazioni che provo quando passeggio lungo l’Appia Antica, la famosa diritta via alla quale probabilmente si riferiva Dante secondo alcuni recenti studi.

È una strada che trasuda fascino, malinconia, opulenza e gloria.

Di strade ne vediamo e ne seguiamo tante ogni giorno… ma quella è stata percorsa da anime antichissime: schiavi, bestie, ladri, poeti, mercanti, viaggiatori e mendicanti.

Ciascuno con i suoi sogni, i suoi pesi sulla coscienza, le sue speranze.

Vale la pena

Grazie alle mie amiche Claudia e Angela ho scoperto Vale la pena, pub romano gestito da ex galeotti e che offre una selezione di prodotti creati e lavorati da detenuti e detenute (anche minori) nelle carceri italiane.

Un progetto che dimostra quanto il lavoro in carcere e le pene alternative alla detenzione possano realmente avere un impatto su queste persone, visto che il tasso di recidiva per chi non usufruisce delle misure alternative è del 70% contro il 2% di chi è inserito in progetti produttivi.

Ho assaggiato ottime birre e formaggi: merita davvero una visita!

Rome sweet home

Stamattina sono venuta a Roma per partecipare al FestivalMente e parlare di come sia possibile coniugare le discipline umanistiche alle nuove tecnologie. Ho portato la mia esperienza personale e ho ricevuto dalle persone presenti un feedback straordinariamente importante per me. Per questo le ringrazio.

Il festival è ospitato dal Teatro Arciliuto, uno dei miei posti preferiti a Roma. Per capirne il motivo bisogna andarci una sera d’inverno o d’estate e scambiare due chiacchiere con Enzo Samaritani, il poeta e visionario che l’ha fondato nel 1967. Una persona con il fuoco vivo dell’arte negli occhi che sa parlarti al cuore come pochi.

Dopo il festival ho potuto placare la fame con un piatto di rigatoni alla gricia fatti come dio comanda da Fortunato A Due Scalini, trattoria frequentata e gestita da un’umanità meravigliosa.

Infine, per suggellare una giornata già ricca di emozioni, un bicchiere di Passito Vendemmia Tardiva all’Enoteca Bonomi, altra istituzione romana d’eccellenza gestita dal delizioso Stefano. Con un buon vino davanti e in compagnia delle persone giuste si crea l’atmosfera perfetta per parlare di Dante, di cibo buono, di Catone, delle spiagge della Sardegna e di gratitudine.

Il tutto è stato accompagnato dalla presenza costante e luminosa della mia amica e cummarella Angela Giuliano, che poi è anche il grande cervello – nonché il grande cuore – dietro questo progetto (di cui un giorno le chiederò di parlare anche su questo blog). Una persona a cui sono legata da più tempo di quanto io possa ricordare.

Ciao Roma: sei la casa della mia anima e mi dai un’energia che non so descrivere.

A Roma un ciclo di incontri sulla mitologia classica

Segnalo con piacere il ciclo di incontri Mythologica sulla mitologia classica che si svolgeranno presso la Curia Iulia al Foro Romano dal 13 ottobre al 23 marzo del 2019:

L’iniziativa esplora la metamorfosi di questi antichi racconti trattando ciascuno di essi in un incontro tenuto da due esperti. Nella prima parte dei classicisti narrano la storia del mito e ne spiegano il significato culturale, nella seconda parte le parole di uno storico dell’arte, uno scrittore, un regista o un cantautore ne mettono in mostra le diverse articolazioni, i riadattamenti e la fortuna che il racconto antico ha acquisito nel corso dei secoli.

Ecco il calendario completo:

Continua a leggere “A Roma un ciclo di incontri sulla mitologia classica”