Ogni anno, il due novembre

Anche oggi mi ritrovo a recitare a mente ‘A Livella, uno dei capolavori di Totò. È una delle prime poesie che ho studiato alle elementari (uno dei tanti vantaggi dell’essere napoletana) e, certamente, tra quelle che mi sono rimaste più impresse.

In questo video, ecco il principe stesso alle prese con la sua interpretazione.

Sti ppagliacciate ‘e ffanno sulo ‘e vive:
nuje simmo serie… appartenimmo à morte!

L’app che ti ricorda che morirai

Da qualche settimana esiste un’app che ti ricorda che morirai inviandoti cinque notifiche al giorno (che, come la morte, possono arrivare in qualsiasi momento).

Si chiama WeCroak e il suo obiettivo – così riferisce il sito ufficiale – è stimolare la riflessione, la respirazione cosciente e la meditazione sulle cose importanti della vita. Ogni notifica è accompagnata da un aforisma motivazionale.

Insomma: quella della morte è solo una scusa.

Continua a leggere “L’app che ti ricorda che morirai”