I terrapiattisti

Ci sono persone convinte del fatto che la Terra sia piatta e che sopra di noi ci sia una cupola gigantesca sotto la quale sole e luna si alternano come due fanali. È una realtà e bisogna prenderne atto.

In questo documentario che ho visto su Netflix (si chiama Behind the curve) lo sconforto di fronte all’esistenza di queste bizzarre teorie lascia un retrogusto amaro.

All’inizio l’ho trovato divertente perché – diciamolo – fa sorridere che nel 2019 ci sia gente così frustrata da delineare una teoria del complotto così articolata.

In un secondo momento, tuttavia, ho provato un po’ di paura; questi individui potrebbero un giorno diventare politici, amministratori delegati, persone influenti le cui decisioni potrebbero condizionare le vite di tutti noi. In un certo senso questo sta già accadendo se pensiamo all’indifferenza di alcuni politici rispetto al tema del riscaldamento globale.

Fondamentalmente c’è poco da ridere.

Questa persona non esiste

Per quanto possa sembrare assurdo, nessuna delle immagini che vedrai cliccando su questo sito (e aggiornando la home) rappresenta una persona realmente esistente o esistita.

Si tratta, infatti, di foto elaborate con l’ausilio dell’intelligenza artificiale. All’inizio è divertente; poi cominci a guardare bene quegli occhi che ti fissano e ti rendi conto che sono vuoti. A quel punto la cosa diventa inquietante.

Il reddito di base

Dare soldi direttamente alle persone che ne hanno bisogno – senza passare da intermediari – ha un impatto maggiore sul miglioramento delle loro vite. Questo è il principio ispira Give Directly, un’iniziativa che mira a sradicare la povertà più estrema.

Diversi studi ed esperimenti condotti in tutto il mondo (se ne parla anche nel libro di Bregman e su Valigia Blu) hanno dimostrato che, garantendo alle persone un reddito di base – che non è il reddito di cittadinanza di cui si parla in Italia – queste riescono a uscire da situazioni ai limiti della sopravvivenza per intraprendere percorsi formativi o professionali che aumentano la qualità delle loro vite.