Il “posto più bello” negli USA è gestito da una famiglia di rifugiati

Ogni anno Readers’ Digest assegna un premio al “nicest place in America”: quest’anno il titolo è andato a un ristorante gestito da rifugiati.

La Falafel House di Yassin a Knoxville, nel Tennessee, offre – tra le altre cose -pasti gratuiti ai dipendenti federali che non ricevono lo stipendio da quando il governo americano è in shutdown.

Non sono qui solo per cucinare falafel e fare soldi. Sono qui per costruire una comunità.

Yassin Terou

Qui il racconto pubblicato da Readers’ Digest. È una storia bellissima e l’ho letta tutta d’un fiato.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.