L’amore illegale

Where Love Is Illegal è un progetto fotografico che si prefigge l’obiettivo di far emergere e documentare storie di discriminazione e sopravvivenza che riguardano persone LGBT in tutto il mondo. Ecco come viene descritta l’iniziativa sul sito ufficiale (traduco qui in italiano):

72 paesi nel mondo hanno leggi criminali contro l’attività sessuale di lesbiche, gay, bisessuali, transgender o intersessuali. Sono 72 i paesi in cui le persone che si amano devono farlo in segreto.

Mentre le leggi di ogni paese variano, la brutalità delle pene è scioccante in tutti questi paesi e comprende multe, carcerazione, tortura e, in alcuni casi, la morte.

Purtroppo, la discriminazione e l’odio non sono circoscritte ai paesi che vietano l’amore. In tutto il mondo, la violenza e i pregiudizi contro la comunità LGBTQI+ sono diffusi e si rivolgono a coloro che desiderano semplicemente vivere in modo autentico.

I media ci raccontano di leggi, crimini e atrocità – ma troppo spesso non ascoltiamo testimonianze dalle persone interessate; le persone che osano amare in luoghi dove il loro amore è illegale.

Where Love Is Illegal mira a cambiare questo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.